TEMÙ

IN VACANZA SULLE MONTAGNE ITALIANE

IMMERSI NELLA NATURA

Temù è un piccolo comune posto a 1150 metri d’altezza e situato a breve distanza da Ponte di Legno, immerso nella meravigliosa natura della Val Camonica. Il punto di partenza perfetto per vivere una vacanza indimenticabile tra i paesaggi di montagna, tanto nella stagione estiva quanto durante il periodo invernale. D’inverno, Temù è una meta perfetta per tutti coloro che vogliono affrontare le piste del Passo del Tonale. Durante l’estate, quando la neve si scioglie, Temù torna a brillare di verde come i prati di cui è circondata e invita i propri visitatori a esplorare sentieri e passeggiate nelle vicinanze.

Sono tante le attività che è possibile svolgere presso Temù: dallo sci, alla visita del museo della guerra bianca, alle passeggiate o escursioni in bicicletta sui sentieri della storia, fino alla degustazione di vini e prodotti tipici locali per tutti gli amanti delle gite enogastronomiche. Temù è una vera e propria porta d’ingresso ad un mondo ancora incontaminato, che ha molto da offrire ed è in grado con i suoi scorci di lasciarvi a bocca aperta ad ogni passaggio. Senza contare la sua posizione strategica, a breve distanza da molti altri punti di interesse che andremo a scoprire uno per uno all’interno di questa comoda guida alla scoperta di Temù e della Val Camonica, continuate a leggere!

SUI SENTIERI DELLA STORIA

Quello dei sentieri della storia è un percorso storico-naturalistico che si estende nei territori dell’alta Val Camonica, alla scoperta di malghe, antichi percorsi e mulattiere un tempo utilizzate per il trasporto di merci e di animali. A contatto con la natura incontaminata, lontano dal rumore che avvolge le città, avrete la possibilità di rilassarvi senza distrazioni, osservare gli antichi edifici dei pastori costruiti in pietra e malta e con un po’ di fortuna assistere anche alla preparazione del latte e del formaggio, che avviene ancora oggi negli alpeggi di montagna.

Presso le varie tappe dei sentieri della storia è inoltre possibile visitare i resti delle trincee risalenti alla prima guerra mondiale. Le montagne dell’alta Val Camonica furono infatti teatro di battaglie durante la grande guerra, tra il 1915 e il 1918. Tra la malga Previsai e la Bocchetta di Val di Massa sono presenti le trincee che ospitarono i soldati durante il conflitto, costruite in pietra e ancora oggi simbolo perfettamente conservato di architettura militare.

La passeggiata dei sentieri della storia prende avvio da Villa Dalegno, dove è possibile parcheggiare macchina e moto e iniziare l’escursione a piedi. I luoghi toccati dall’itinerario sono le località di Pifferetto, Prebalduino e Chìgolo per citarne alcune. A questo proposito per ulteriori informazioni si consiglia una visita al sito dei sentieri della storia, in cui si possono trovare descrizioni e indicazioni più dettagliate: sui sentieri della storia.

IL PASSO DEL TONALE

Anche d’estate, il passo del Tonale rimane una meraviglia tutta esplorare… e da vivere con calma e rilassatezza. Fiore all’occhiello di tutto il comprensorio dell’Adamello sono infatti gli impianti di risalita che fino dalla strada principale permettono al pubblico di salire in alta quota, vuoi per una passeggiata o per una sciata a seconda della stagione scelta per le proprie vacanze.

Durante l’estate il passo del tonale rivive e risplende con una serie di attività che faranno la gioia di chi ama stare all’aria aperta e cerca l’avventura. Vi è infatti la possibilità di organizzare escursioni in mountain bike e prendere parte, a breve distanza, a adrenaliniche discese in rafting presso la Val di Sole, proprio sulle rapide del fiume Noce.

Per gli amanti del trekking e delle passeggiate più “impegnative” c’è la possibilità di prendere parte a spedizioni di trekking, in vista a sentieri storici, forti costruiti sulla cima delle montagne, antiche grotte utilizzate come riparo dagli scalatori e ancora rifugi esclusivi alle quote più alte, dove riposarsi e rifocillarsi dopo una dura ascensione.

IL PARCO DELLE INCISIONI RUPESTRI

A poca distanza da Temù, perfettamente raggiungibile in macchina, si estendono gli inestimabili parchi nazionali delle incisioni rupestri, riconosciuti dall’UNESCO come patrimoni dell’umanità. All’interno dei parchi trovano infatti posto i cosiddetti pitoti, ovvero i “pupazzi” e altri disegni incisi su pietra dalla popolazione dei camuni nel periodo della preistoria compreso tra neolitico ed età del ferro, risalente dunque a millenni prima della venuta di Cristo.

Una visita al parco rappresenta una attrazione per grandi e piccini, che vogliono passare una giornata all’aria aperta senza rinunciare alla storia e alla cultura. Va segnalato a questo proposito che la direzione del parco da molto tempo a questa parte ha lavorato sodo per rendere la visita ancora più interessante e educativa: all’interno del sito sono infatti presenti installazioni multimediali e interattive in 3D in cui i ragazzi saranno felici di divertirsi.

I parchi delle incisioni rupestri si trovano in Val Camonica e per ulteriori informazioni, riguardanti orari e aperture è caldamente consigliato visitare il sito principale: arte rupestre della Val Camonica.

IL MUSEO DELLA GUERRA BIANCA

Dedicato a tutti gli appassionati della storia, il museo della guerra bianca in Adamello nasce nel 1977 con l’intento di consegnare alla memoria delle future generazioni le storie e gli oggetti risalenti al primo conflitto mondiale. All’interno del museo, oggi visitabile all’interno dell’antica caséra che soggiace alle scuole elementari, sono esposti cimeli, bossoli e altri oggetti militari che furono utilizzati durante le battaglie a 3000 metri d’altezza sul livello del mare.

Sono tante le storie che riguardano gli abitanti delle valli in Alta Val Camonica, che furono chiamati a combattere e a cui sono stati in seguito dedicati sacrari e monumenti in alta quota perché il loro sacrificio non andasse dimenticato. Il museo assolve lo scopo di raccontare anche ai più giovani l’insensatezza della guerra, attraverso documenti ufficiali e fotografie d’epoca, che costituiscono oggi un patrimonio prezioso.

Una storia particolare è quella de “l’ippopotamo“: così fu soprannominato il grosso cannone dell’Adamello che durante la grande guerra sessanta coraggiosi soldati trainarono dalla stazione ferroviaria di Edolo fino alla cima del monte Adamello, a oltre 3000 metri di quota. Il cannone è ancora oggi visibile, per chi desidera arrampicarsi fino alla sommità della montagna.

LA TUA CASA IN MONTAGNA

La buona notizia è che da oggi puoi approfittare di tutte le comodità che solo un appartamento può fornirti e vivere al meglio le tue vacanze in montagna, presso i nostri appartamenti Halldis situati a Temù.

L’appartamento Lobbia Alta per esempio è un bilocale situato al terzo piano di un complesso residenziale chiamato La Fontanina, a pochi passi dal centro della località di Temù e arredato con gusto, comprese le travi a vista e il parquet per rendere l’alloggio il più confortevole possibile.

Trova il tuo appartamento ideale a Temù!

VEDI GLI APPARTAMENTI
Sull'autore
Jacopo Il Cavaliere errante

Da sempre in giro per il mondo, oggi Jacopo Cazzaniga lavora a...

Condividi con i tuoi amici