Parigi

6 tesori di architettura da scoprire

Mi presento: sono Marco e vivo a Parigi!

Vivo a nella capitale francese dal 2008 e per lavoro accolgo i clienti che affittano appartamenti a Parigi per viaggi di piacere e per lavoro. Regolarmente, tutti mi chiedono dei consigli su cosa vedere a Parigi.

Chi sceglie di stare in appartamento lo fa perché vuole vivere veramente la città. I nostri clienti tipo sono già stati nella Ville Lumière altre volte e quindi non vogliono vedere le attrazioni stra-conosciute e scontate, ma vanno alla ricerca dell’insolito, di qualcosa di veramente parigino e speciale. Per questo ho pensato di crearvi alcuni itinerari a Parigi!

Quando mi chiedono consiglio su cosa vedere a Parigi, io chiedo sempre che lavoro fanno, per dare loro dei suggerimenti personalizzati, in linea con i loro interessi.

Per esempio, se sono architetti (e molti lo sono!) di certo conoscono già tutti gli edifici più noti di Parigi, quindi gli suggerisco le ultime novità che la città offre a livello architettonico.

Se non sei mai stato a Parigi è il caso di rimediare, trova il tuo appartamento!

Appassionati di architettura, fate un tour a Les Halles!

Direi di partire da Les Halles, che ad un profano può non dire molto, ma per chi si interessa di architettura è un mondo da scoprire.

Les Halles fu lo storico mercato di Parigi. Nel 2016 un nuovo progetto architettonico ha rivoluzionato l’intera area. Tutta la zona del mercato è stata infatti sarà ricoperta dalla “Canopée”, avveniristica e immensa tettoia verde che, proprio come una vera canopea (termine normalmente usato per definire la chioma delle foreste tropicali), si estende ondeggiante e translucida su tutto il complesso, lasciando entrare la luce ma proteggendo da pioggia e sole.

Il piano terra del centro commerciale è attualmente occupato da negozi di vario genere, in grado di attirare clienti francesi e internazionali. Possiamo infatti trovare un negozio della LegoSephora e alcuni ristoranti di gran classe, come Champeaux gesito dal grande chef Ducasse, che possiede un piatto Michelin.

Vale inoltre la pena di ricordare che Les Halles è anche il più grande hub metropolitano della città di Parigi, un crocevia importantissimo che collega i vari quartieri della città.

Una passeggiata alberata: eccoci a Promenade Plantée

Un’altra tappa del nostro itinerario a Parigi è la Promenade Plantée: la passeggiata alberata è uno spazio verde ricavato da una vecchia linea ferroviaria sopraelevata e ormai dismessa.

Un percorso di quasi 5 km che va da Place de la Bastille fino al Boulevard Périphérique, sulla Rive droite della Senna. Lì potrete rilassarvi al sole come fanno i parigini, o passeggiare gustandovi i meravigliosi scorci dall’alto che la Promenade offre su vie e piazze del centro città.

Anche a New York, nel Meatpack District, hanno fatto la stessa cosa nel 2009, riconvertendo parte della High Line in un parco, ma il primato spetta a Parigi e alla Promenade Plantée, inaugurata già dal 1993.

Scegli il tuo prossimo appartamento nel magico quartiere Marais di Parigi!

Modernità e storia si fondono a Parc de la Villette

Proseguendo l’insolito itinerario a Parigi, non perdetevi il Parc de la Villette. Oltre ad ospitare numerosi eventi culturali che attirano i parigini durante tutto l’anno, il Parco de la Villette si distingue per essere un vero gioiello d’architettura.

Le strutture e gli edifici presenti incarnano il leit motiv del parco, e cioè l’incontro tra edifici antichi e opere moderne, tra l’acqua, il mondo vegetale e quello minerale, tra la città e la natura. Questo spirito di aggregazione ha guidato il lavoro dell’architetto Bernard Tschumi, che ha sviluppato la disposizione del sito intorno ad un triplo sistema di punti, linee e superfici.

Caratteristica peculiare del Parco de la Villette sono le cosiddette Follie: architetture a base quadrata, una diversa dall’altra, e tutte interamente rosse per creare un forte stacco con i prati e il verde circondante dei giardini del XVIII e XIX secolo. Il Parc de la Villette ospita 26 Follie: tra le più conosciute, le Follie Osservatorio, sulle quali è possibile salire e godersi il panorama della città, la Follia L5 che ospita un atelier per bambini e la Follia Informazioni che accoglie i visitatori all’entrata sud del parco.

Sono molte le attrazioni che si concentrano nel parco, tra cui teatri, hall per concerti e il famoso Cité des Sciences et de l’Industrie, il museo della scienza più grande in Europa. Se siete in viaggio con dei bambini non potete assolutamente perdervi questo museo, che offre una serie di attività tematiche e laboratori pensati proprio per bambini dai 2 anni in su.

Alla scoperta del Jardin de Plantes più grande di Francia!

Un altro luogo magico, con i bambini e senza, è il Jardin de Plantes nel 5ème arrondissement, il giardino botanico più importante della Francia. Qui troverete una serie di fantastici giardini tematici tra cui quello alpino, l’ecologico, il giardino delle rocce e delle rose, il labirinto e il giardino delle api e degli uccelli. Ma soprattutto avrete la possibilità di visitare le splendide serre ottocentesche, in cui sono conservate tutte le specie di piante, da quelle più note a quelle più esotiche con i loro variopinti  fiori tropicali.

Nella zona ovest della città, altro segno di una Parigi che si rinnova, i Jardin de Citroën: un’immensa area verde, ricavata dagli ex stabilimenti della Citroën dismessi nel 1970. Qui troverete fontane, serre, e il bellissimo Jardin des Métamorphoses, e anche una mongolfiera da cui potrete ammirare la città dall’alto.

E per chiudere in bellezza con una panoramica completa della Parigi moderna, non perdetevi un giro a La Dèfense, il quartiere sorto negli anni ‘80 con grattacieli di uffici e sede dell’attività economica della capitale.

Vuoi trascorrere una vacanza indimenticabile a Parigi? Trova l’appartamento su misura per te!

Vedi gli appartamenti
Sull'autore
Marco Il vostro concierge a Parigi!

Napo-giappo come si autodefinisce - di mamma giapponese ma cre...

Altri articoli
Condividi con i tuoi amici
  • Appartamenti a Parigi