Firenze

Gastronauti alla riscossa

Firenze e la Fiorentina, ma non solo

Vivo a Firenze dal 2006 e per lavoro mi occupo della relazione con i clienti di un’agenzia che affitta ville e appartamenti prestigiosi a Firenze e in Toscana.

Essendo inglese, ma innamorata di questi luoghi e della cultura, considero ormai Firenze come la mia città e ne conosco ogni angolo. Per questo adoro dare ai miei clienti consigli su come vivere al meglio la loro esperienza fiorentina: non solo cosa vedere, ma anche dove mangiare a Firenze.

Se siete in vacanza per visitare musei, piazze ed edifici storici, non potete farvi mancare uno degli aspetti più tipici della vera Firenze: la cucina fiorentina. La domanda sorge spontanea: tra tutte le prelibatezze, cosa mangiare a Firenze?

Partiamo con il piatto tipico per eccellenza, quello che tutti mi domandano: dove mangiare la fiorentina a Firenze. Per i veri amanti della carne, questa bistecca, rigorosamente con l’osso, alta almeno 4-5 centimetri e mai troppo cotta, è un must da gustare nel posto giusto. I fiorentini di solito iniziano a mangiarla con forchetta e coltello, per finire con l’addentare direttamente la parte più vicina all’osso.

Uno dei miei posti preferiti è il Tuscany bistrot, un ristorante in Borgo san Frediano (zona dell’Oltrarno), dove spesso si ritrovano compagnie di amici per mangiare la vera fiorentina, che viene servita al sangue, con contorno di verdure grigliate e un buon Chianti toscano.

Qui consiglio anche il tagliere con salumi e formaggi: lardo, finocchiona e vari tipi di pecorini, dal più stagionato al più fresco, tutti da accompagnare con il miele. Niente vestiti eleganti per questo locale, che è piuttosto rustico ma molto accogliente: mangerete su taglieri di legno e tovagliette di carta, seduti a solidi tavolacci di una volta, la miglior fiorentina della vostra vita e sarete super soddisfatti del conto!

Per uno spuntino a pranzo, invece, un altro posto davvero tipico è il Vinaio di Parte Guelfa. A pochi passi da Piazza Signoria, nel cuore del centro storico, questo delizioso bar è l’ideale per uno spuntino veloce tra una visita e l’altra.

Luca e Leonardo, con i loro cappelli da chef, vi prepareranno degli ottimi panini con tutti i salumi e gli insaccati più pregiati della zona: qui potrete mangiare l’immancabile lampredotto, prodotto tipico di Firenze, la porchetta, oltre che salame e prosciutto di ogni tipo.

Il locale è piccolissimo: al suo interno c’è il bancone e due tavolini disposti lungo le pareti e infatti i panini si mangiano sulle panche esterne. L’altra specialità del Vinaio è che i panini sono sempre accompagnati da un bicchierino di vino, e dico bicchierino perchè è poco più grande di un bicchiere da shot.

Un altro posto degno di nota è All’Antico Vinaio, in via De’ Neri 65, noto come il re della schiacciata, fatta con ingredienti freschi e genuini, rendendolo uno dei locali must per chi visita la città. Oltre a ciò, il locale offre ampia scelta di salumi e di vari prodotti con cui “farcire” un buon panino! La coda fuori è sicuramente lunga, ma ne vale la pena. Un esempio sublime è il panino con prosciutto crudo, pecorino, tartufo, olio tartufato e rucola, una delizia.

L’ospitalità dei gestori, la qualità degli ingredienti, la velocità del servizio e la bontà del vino toscano, rendono questo posto unico e meta di ritrovo per tantissime persone, abitanti e turisti di tutto il mondo.

Un altro posto davvero tipico per uno spuntino, o per acquistare prodotti tipici, è il mercato di san Lorenzo a Firenze, nell’omonimo quartiere. Questo mercato coperto, sempre nel pieno centro storico, è aperto tutte le mattine: qui potrete trovare carne, pasta fresca, verdure e frutta di stagione provenienti dalle campagne intorno alla città.

Tra i banchi  troverete anche degli stand dove acquistare piatti già pronti, sempre e rigorosamente tipici: qui ho assaggiato la più buona ribollita di Firenze! Un piatto della tradizione tra i più antichi: una zuppa di verdure, patate, fagioli e cavolo nero, veramente squisita! Il mercato di San Lorenzo è il luogo ideale dove comprare creme e sughi (a Firenze tra i più famosi il sugo di cinghiale e la crema di fegatini da spalmare sulle bruschette), da acquistare come regalo oppure da utilizzare per preparare una vera cenetta fiorentina. Molti clienti mi raccontano che la sera amano cucinare in appartamento, e questi prodotti tipici sono l’ideale perchè permettono di allestire in breve tempo una cenetta con i fiocchi.

E voi,avete qualche altro posticino dove mangiare a Firenze da suggerire?

Vuoi trascorrere una vacanza indimenticabile a Firenze? Cerca l’appartamento su misura per te!

Vedi gli appartamenti
Sull'autore
Anna Inglese di nascita, fiorentina nel cuore

Inglese doc, di Derby, Anna è approdata a Firenze nel 2004 pe...

Condividi con i tuoi amici